b2ap3_thumbnail_cadbbjad.png  b2ap3_thumbnail_jbajfhbi.png
E’ arrivato il momento di scegliere il vestito di Jacopo.  Da un lato scegliere il vestito per lui sembra più semplice. Dall’altro dobbiamo cercare di allinearci allo stile delle nozze e del vestito da sposa. Ma come facciamo, se il vestito da sposa non lo possiamo vedere fino all’entrata in chiesa?

Qui potrà sicuramente aiutarvi la figura della wedding planner, o in sua vece, di una mamma o cugina che hanno visto quello che ha scelto la ragazza.

Una cosa è certa, lo sposo non deve fare ombra alla sposa ma per quanto bello e vanitoso possa essere lui, dovrà accettare l’idea che la protagonista della cerimonia sia la Sposa. Quindi bene un abito curato, con tessuti pregiati, un taglio sartoriale ma niente di sfarzoso.

Qualche volta si trovano proposte bizzarre anche presso gli stilisti più famosi, ma forse se restiamo con i piedi per terra e scegliamo qualcosa di qualità, che magari possiamo riutilizzare in qualche altra elegante occasione, abbiamo fatto la scelta giusta.

Così è Jacopo, razionale e sobrio, anche nel carattere.  Si lascia consigliare dal sarto dove siamo e sceglie un abito tranquillo, che con qualche accessorio ben studiato, come il gilet in raso e una camicia importante con gemelli, acquisisce un’aria da cerimonia che nulla ha da invidiare agli abiti da damerino che a volte si vedono.

Bene, scelto il tessuto e prese le misure, ci vedremo dal sarto fra qualche settimana per le prove! Adesso lui dovrà pensare alla sorpresa per San Valentino che vuole fare alla sua Lisa. Chissà cosa starà escogitando….