b2ap3_thumbnail_resize.jpgb2ap3_thumbnail_colore.jpg  
Messo a punto lo stile che vogliamo adottare guardiamo gli album delle partecipazioni per scegliere le stampe delle nostre nozze (mi piace immedesimarmi assieme agli sposi).

Cosa non fare: scegliere le partecipazioni con carta avorio classica e poi far stampare i menù dal ristorante che usa una carta bianca standard e fare i bigliettini dei confetti con del cartoncino eco e i biglietti di ringraziamento comprati dal tabaccaio sotto casa.

Nel momento in cui scegliamo le partecipazioni, stiamo scegliendo lo stile delle stampe di tutta la cerimonia. Se vogliamo che la nostra cerimonia sia curata nei particolari le stampe sono un dettaglio molto importante.  Possiamo sceglierle classiche o moderne, simpatiche, ironiche o secondo il più stretto cerimoniale di corte, ma quando le abbiamo scelte teniamo quello stile per qualsiasi informazione stampata che riguardi questo matrimonio.

E’ per questo motivo che io amo molto proporre dei modelli che si possono personalizzare, si noterà di più.

Abbiamo dei paper designer molto validi che ci aiutano proponendo delle basi e un range di colori molto ampio. Inoltre possiamo scegliere il formato, quadrato o rettangolare, ed il tipo di carta. Oppure partendo da un’idea degli sposi facciamo disegnare un motivo che possa avere un significato speciale per loro due.

Dopo aver visto tutti i modelli disponibili  Lisa e Jacopo scelgono il modello Feiry di Artwedding  nella tinta  306 e in alternativa nella tinta 509. Formato quadrato e carta bianca liscia. Chiederemo a Romina, la nostra grafica, di inviarci dei campioni cartacei, reali, così potremo vedere e toccare le partecipazioni scelte e decidere, dopo aver toccato con mano, quella che ci piace di più.

Spetterà a Sorrisi e Confetti seguire tutta la corrispondenza con Artwedding. Dal primo ordinativo dei campioni  cureremo poi tutta la corrispondenza,  seguendo il tipo di stampe necessarie, numero di copie, formati, tempistica, etc

Gli sposi dovranno scegliere solo il modello, poi potranno andare a cena  con gli amici.