b2ap3_thumbnail_download.jpg

 

Ormai mancano solo due mesi dal matrimonio di Lisa e Jacopo. Facciamo un controllo di tutto quello che manca e cerchiamo le ultime soluzioni simpatiche.

Dobbiamo ancora definire il menù ma abbiamo l’appuntamento con lo chef tra qualche settimana. Solo dopo sceglieremo la torta con relativo cake topper, perché un Pasticcere con la P maiuscola vi propone il dolce adatto al vostro menù.

Dobbiamo ancora definire l’allestimento della tavola nel dettaglio ovvero i nomi e i segnaposto, se li vogliamo mettere. I segnaposto sono bellissimi ma qualche volta siamo costretti a sorvolare su questo dettaglio per contenere i costi.  Il menù sarà stampato con la grafica degli inviti e parliamo con Lisa del tableau de mariage. Meglio una soluzione di fantasia o una stampa coordinata?

I parenti hanno dato tutti la loro conferma così il numero degli invitati è stato definito, le stanze le abbiamo prenotate, mamme e testimoni hanno trovato i loro vestiti.

Ci rimane la suddivisione dei tavoli con l’assegnazione dei posti.

E’ bene avere un programma con le tempistiche fin dall’inizio, perché man mano che si procede con l’organizzazione aumenta l’ansia e magari può sfuggire un dettaglio importante.

La tua wedding planner questo lavoro lo fa in automatico oltre a tenere sotto controllo i costi. Nessuno più di lei riuscirà a realizzare i tuoi sogni mantenendo la calma e lavorando con grande professionalità.

Lisa e Jacopo cominciano a realizzare quanto importante sia avere una persona su cui contare, perché è ovvio che in un momento così importante della propria vita l’emozione cerchi di prendere il sopravvento!