b2ap3_thumbnail_Acquisizione-a-schermo-intero-08102013-132531.jpg 
Ora che abbiamo le idee un po’ più chiare su quello che vogliamo ottenere, possiamo procedere con la bozza dell’allestimento nuziale.

Preparo un disegno che sottoporrò a Lisa e Jacopo e vediamo cosa mi dicono. Se a loro l’idea piace possiamo continuare. Faccio anche un preventivo, così cominciamo a calcolare, quanto ci costano i nostri sogni.

Bisogna dire, ad onor del vero, che una brava wedding planner riesce ad ottenere degli ottimi risultati  sapendo gestire e scegliere i fiori in base alla stagione, oltre che alla tonalità di colore, senza necessariamente spendere cifre folli. Inoltre sapendo alternare composizioni di fiori e spazi liberi, si riesce sempre a trovare la soluzione che più si avvicina alla nostra idea di perfezione.

Ovviamente se abbiamo un budget più alto potremo mettere qualche composizione in più ed arricchire la scena, ma a volte questo non è necessario.

Fatti due conti preparo il tutto ed invio una mail con schizzo e preventivo. Poco dopo ci sentiamo al telefono per avere qualche riscontro.

L’idea piace e possiamo considerarla approvata, anche se qualche piccola modifica nelle composizioni dei banchi, che sembrano loro troppo pompose, non guasterebbe.  Jacopo mi chiede anche di aggiungere qualche tocco in più del “suo” colore, l’ottanio. Mi prendo l’appunto, aggiungeremo  dei nastri e qualche elemento ottanio che spunti dalle composizioni

Possiamo procedere con il progetto per la location.